Prosegue il successo delle iniziative: “ Patto dei Sindaci” e “Mayors Adapt”
Dall'introduzione del Patto dei sindaci nel 2008, oltre 6500 città provenienti da tutta l’Unione europea si sono unite a questa eccezionale iniziativa bottom up, che prevede che le autorità municipali locali supportino volontariamente il raggiungimento degli obiettivi nei campi del clima e dell’energia che l’Europa si è prefissata per il 2020. Grazie al successo riscosso dal progetto, l’anno scorso è stata lanciata l’iniziativa Mayors Adapt, con oltre 150 firmatari impegnati a sviluppare ed implementare i piani di adattamento sul proprio territorio.

Tre nuovi pilastri: orizzonte 2030, azioni congiunte di mitigazione e adattamento ed espansione globale
Poiché il Patto dei Sindaci e Mayors Adapt rimarranno in vigore fino al 2020, la Commissione europea ha dato il via ad un processo di consultazione con il supporto del Comitato Europeo delle Regioni per raccogliere i diversi punti di vista delle città europee sul futuro di queste iniziative. La stragrande maggioranza si è espressa a favore di un’estensione di questi progetti, e ha chiesto che venga fissato un nuovo obiettivo per la riduzione delle emissioni di gas serra di almeno il 40% nel decennio 2020 – 2030, in linea con gli obiettivi generici dell’UE.

Avrà inoltre luogo un ravvicinamento tra gli approcci della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico, nonché un rafforzamento della dimensione internazionale, come sostengono coloro che hanno risposto al sondaggio ed i membri della rete dell'Alleanza per il Clima.

I suggerimenti chiave di Alleanza per il Clima per la seconda generazione delle Convenzione
L’Alleanza per il Clima è stata coinvolta nella gestione del Patto dei Sindaci e dell’iniziativa Mayors Adapt fin dall’inizio, e nella primavera di quest’anno ha cominciato a parlare del futuro del Patto dei Sindaci con i suoi membri mediante l’organizzazione di una task force e in occasione di un dibattito tenutosi in aprile durante la conferenza annuale di Dresda. Il processo si è concluso con la formulazione di 5 raccomandazioni chiave che serviranno a dar forma all’iniziativa.