Come monitorare e promuovere la transizione energetica nei territori dell’Isère, dipartimento delle Alpi francesi? Alcune possibili risposte vengono illustrate qui di seguito con diversi strumenti ed approcci.
 

I Territori a Energia Positiva (TEPOS), in Francia, sono aeree pilota adibite alla transizione energetica. Ogni TEPOS persegue l’obiettivo dell'indipendenza energetica attraverso la riduzione del proprio fabbisogno energetico (sobrietà ed efficienza) e la produzione di energia da fonti rinnovabili locali.

Ma affinché questi obiettivi vengano raggiunti, c’è bisogno che ogni ente sovracomunale si impegni ad implementare misure adeguate al contesto locale. AGEDEN ha proposto nel 2015, per esempio, di sintetizzare gli impegni di ciascun territorio in relazione alla transizione energetica e gli impegni del SRCAE. Una scheda riassuntiva garantisce l’omogeneità degli indicatori e delle analisi.

Sempre nel 2015, AGEDEN ha cercato di mobilitare i vari enti intercomunali affinché contribuissero alla transizione energetica. Ma questo periodo è da considerarsi problematico nell’ottica dell’avviamento di nuove operazioni, per via delle difficoltà di bilancio da un lato e la riforma territoriale dall’altro.

In ogni caso, è desiderabile che ogni ente sovracomunale si confronti in maniera graduale con queste problematiche. Pertanto, AGEDEN si propone di informare e di essere d’aiuto alle realtà particolari, promuovendo gli scambi tramite il coordinamento a livello dipartimentale con il DDT 38 (Direzione dipartimentale territori dell’Isère).

In questo modo, la rete di transizione energetica 38 (TE38) riesce a riunire tutte le agenzie attive nel campo dell’energia responsabile (CFEP, TEPOS) del dipartimento dell’Isère (38) circa 2 o 3 volte l'anno. Gli obiettivi di questi incontri sono per lo più di scambio:

  • Informazioni sulla normativa e sulle applicazioni
  • Informazione delle esperienze di iniziative locali o progetti locali.


All’interno del progetto PEACE_Alps, pensiamo di poter contare sulla rete di transizione energetica 38 per testare le future soluzioni comuni.