Durante il consiglio regionale, i comuni di Gorenjska hanno adottato la proposta dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo di Kranj di redigere un piano di sostenibilità energetica per Gorenjska. Diversamente da un approccio isolato, un approccio congiunto alla questione dello sviluppo sostenibile permette il raggiungimento di risultati migliori, poiché basato sui collegamenti e sullo scambio di esperienze, e rende inoltre possibile ampliare la rete di contatti durante la fase di implementazione.

 Le autorità regionali e locali in Europa, che si sono impegnate volontariamente a migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile, e quindi a combattere il cambiamento climatico, hanno messo in pratica questa idea basandosi sulla metodologia elaborata dal Patto dei Sindaci e sui PAES (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile).

L'obiettivo è quello di ridurre le emissioni di CO2 almeno del 40% entro il 2030 rispetto al 2002

Nel documento saranno perseguiti 6 obiettivi omnicomprensivi - basati sulla strategia Europea 2020 - nei campi dell’economia, ricerca e sviluppo, clima ed energia, inclusione sociale e riduzione della povertà. Inoltre, il piano incoraggerà la collaborazione tra le compagnie, gli istituti di ricerca e le comunità locali. Tramite l’organizzazione di numerosi workshop, vorremmo che il numero più ampio possibile di stakeholder prendesse parte al progetto (esperti, gruppi di interesse, popolazione locale ecc.), poiché questo è l’unico modo di mettere a punto una visione comune di sviluppo e di assicurare il successo della sua implementazione.

Nell’ambito del progetto verranno, verranno preparati un’analisi della situazione ed un inventario comune; sarà inoltre valutato un piano d’azione. Inoltre, l’intero progetto sarà supportato da adeguate strategie di comunicazione, pubblicità e coinvolgimento del pubblico.

A questo scopo, l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo – BSC Kranj ha ottenuto dei fondi dell’UE nell’ambito dei programmi Interreg Spazio Alpino, tramite il progetto PEACE_Alps (Pooling Energy Action plans and Enhancing their Implementation in the Alps). La prima riunione di progetto ha avuto luogo a Kranj il 5 e 6 aprile in presenza degli 11 partner del progetto provenienti da 6 paesi (Austria, Germania, Italia, Francia, Svizzera e Slovenia). Durante l’incontro, i partner del progetto hanno messo a punto i contenuti e la tabella di marcia che deve essere portata avanti fino alla fine del 2018.