GaYA

Governance and Youth in the Alps

Relazione comparativa

La relazione comparativa “democratic innovation and participatory democracy in the alpine area” costituisce uno degli output principali del progetto Spazio Alpino “Governance e giovani nelle Alpi” (GaYA). La relazione fornisce un quadro delle condizioni legali dell’innovazione democratica nei paesi e regioni alpini e traccia tendenze empiriche raccogliendo esempi positivi e dichiarazioni sulla democrazia partecipativa implementata nelle Alpi. Tutto ciò partendo dalla convinzione che l’attuazione di forme innovative di governance rappresenta un enorme potenziale in termini di decisioni politiche più sostenibili e con una maggiore legittimazione.

La relazione è il risultato di diversi mesi di ricerca. Il contesto in cui questa si situa rappresenta un nuovo fenomeno, cioè quello della democrazia partecipativa, sviluppatosi come reazione a una crisi in cui si trova la democrazia rappresentativa attualmente. L’obbiettivo della relazione è di fornire informazioni sul quadro legale della democrazia partecipativa e raccogliere esempi positivi di esperienze innovative di democrazia partecipativa nello spazio alpino. Quest’obbiettivo si basa sulla convinzione che i territori alpini presentano caratteristiche comuni. Per questo motivo, l’elaborazione di un tool cognitivo, che possa ampliare il dialogo tra diverse istituzioni, può essere notevolmente utile a sviluppare nuovi strumenti democratici.

La relazione si suddivide in due parti principali: Nella prima parte viene presentato un quadro generale sulle fonti legali, sia a livello nazionale che regionale, che regolano o determinano la base legale di forme di democrazia partecipativa; allo stesso tempo, la seconda parte presenta innanzi tutto le due iniziative innovative più attuate nello spazio alpino e d’altra parte anche diversi documenti istituzionali e direttive sulla partecipazione. La ricerca mostra che tutti gli elementi costitutivi del processo democratico partecipativo son interconnessi e collegati tra loro e che tutte le istituzioni coinvolte influenzano insieme il successo della democrazia partecipativa a livello istituzionale. L’attuazione di processi partecipativi nel contesto delle decisioni pubbliche nell’Arco Alpino incidono pertanto profondamente sulla dinamica politica di una comunità.