PEACE_Alps, un progetto che affronta i problemi correlati allo sviluppo di Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), ha preso slancio. Fin dal suo inizio nel 2016 gli undici partner, provenienti da 6 nazioni europee,  hanno organizzato, a livello locale, gli start-up fora e discusso con i rappresentanti dei comuni circa l'attuazione dei piani d'azione per l'energia a livello locale e regionale.

Questo approccio bottom-up, costituisce una caratteristica fondamentale del progetto, in quanto garantisce un’attenzione particolare alle esigenze dei Comuni fin dalla sua fase iniziale. Come risultato di queste attività di ricerca bottom-up, sono state individuate le prime misure nel settore della gestione energetica, della ristrutturazione sostenibile di edifici pubblici, del rinnovamento dell’illuminazione pubblica e nell’adattamento ai cambiamenti climatici e sono ora nella fase di attuazione. Inoltre, è stata definita la struttura organizzativa ed il coinvolgimento degli attori locali e regionali, che saranno responsabili della realizzazione delle misure comuni nei rispettivi campi d'azione.
Le azioni saranno realizzate unendo le attività dei diversi comuni, e realizzando dei piani per l’energia ed il clima più efficienti, creando così economie di scala. Attraverso l’utilizzo di tecniche di moderazione innovative,  si sta dando nuova vita a seminari a cui partecipano attori chiave a livello locale e regionale. A tal fine sono stati organizzati diversi laboratori volti a costruire capacità interne per trasferire competenze e approcci per lo scambio dell’apprendimento transnazionali. Uno di questi laboratori che si è svolto nel novembre 2016 a Grenoble, si è concluso con la proposta di consigli per la condivisione e co-progettazione di soluzioni centralizzate per l'attuazione delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici ed energetici. Il risultato del laboratorio è stato proficuo e stimolante per il progetto.